Versamento Imposte: Proroga al 20.07 per le aziende soggette ad Isa e loro soci

Versamento Imposte: Proroga al 20.07 per le aziende soggette ad Isa e loro soci
← Torna a News - Pubblicato il 19/06/2023
ANTEPRIMA NOTIZIA
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato una proroga al 20 luglio 2023 per i contribuenti che rientrano negli indici sintetici di affidabilità (ISA) per i versamenti delle imposte sul reddito, IRAP e IVA. Ciò fornisce più tempo ai soggetti ISA per adempiere alle loro obbligazioni fiscali.

 

NOTIZIA

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato che verrà prorogata la scadenza per i versamenti delle imposte per i contribuenti che rientrano negli indici sintetici di affidabilità (ISA) fino al 20 luglio 2023. Questa proroga riguarda sia i contribuenti che aderiscono al regime forfetario che coloro che esercitano altre attività approvate dagli ISA. Tuttavia, il noto ed eventuale versamento con la maggiorazione dello 0,40% dovrà ancora essere effettuato entro il 31 luglio.

La proroga sarà formalizzata attraverso una norma di prossima emanazione. La proroga riguarda le imposte sui redditi, l’IRAP e l’IVA, ma non si fa menzione delle imposte sostitutive come la cedolare secca sulle locazioni, l’IVIE e l’IVAFE, anche se è probabile che esse rientrino nella proroga per effetto trascinamento.

La proroga si applica ai professionisti e alle imprese che esercitano attività approvate dagli ISA, inclusi coloro che presentano cause di esclusione dagli ISA, coloro che adottano il regime forfetario, i partecipanti a società e associazioni soggette agli ISA e coloro che beneficiano di regimi fiscali agevolati. Tuttavia, i soggetti che dichiarano ricavi o compensi superiori alle soglie degli ISA non rientrano nella proroga.

Nonostante la proroga della scadenza dei versamenti, la data del 31 luglio rimane confermata per il versamento con la maggiorazione dello 0,40%. Viene fornito un calendario delle scadenze e delle rateizzazioni per i versamenti senza maggiorazione e con la maggiorazione dello 0,40%.

1) senza maggiorazione:
– rata 1: 20 luglio;
– rata 2: 21 agosto (il 20 cade di domenica);
– rata 3: 18 settembre (il 16 settembre cade di sabato);
– rata 4: 16 ottobre;
– rata 5: 16 novembre.

2) con maggiorazione dello 0,4%:
– rata 1: 31 luglio;
– rata 2: 21 agosto;
– rata 3: 18 settembre;
– rata 4: 16 ottobre;
– rata 5: 16 novembre.

 

Si precisa che il testo ufficiale della norma che definirà la proroga sarà pubblicato successivamente e probabilmente sarà incluso come emendamento nel disegno di legge di conversione del Decreto Legge n. 51/2023.

Per ricevere maggiori informazioni su questa notizia, compila il modulo sottostante



    Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto. Consenso esplicito secondo il GDPR 679-2016.

    Altri articoli

    NEWS | 11 Giugno 2024

    Versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi relativi al 2023: Scadenze, Slittamento e Rateazioni

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 10 Marzo 2024

    Proroga versamento rate rottamazione

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 7 Marzo 2024

    Compensazione orizzontale: vincoli e limiti nell’utilizzo di crediti tributari

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 29 Febbraio 2024

    Lipe IV trimestre da inviare entro la data odierna (29.2.2024)

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 9 Novembre 2023

    Opzione di proroga al 16.01.2024 del pagamento del II acconto delle Imposte dirette

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    Condividi sui social