Imprese individuali e professionisti senza IRAP dal 2022

Imprese individuali e professionisti senza IRAP dal 2022
← Torna a News - Pubblicato il 12/01/2023
ANTEPRIMA NOTIZIA

 

La legge di Bilancio dello scorso anno, ha escluso da Irap i redditi prodotti nel 2022 dalle persone fisiche, stabilendo che l’imposta “non è dovuta dalle persone fisiche esercenti attività commerciali ed esercenti arti e professioni”. Stiamo parlando di un risparmio di imposta del 3,9% dal reddito. Questo comporterà un risparmio di imposta nelle prossime dichiarazioni dei redditi.

 

NOTIZIA

 

Ricordiamo che la legge di Bilancio 2022 ha recato un’importante novità sul fronte IRAP, prevedendo che l’imposta non è dovuta, a decorrere dal 1° gennaio 2022, “dalle persone fisiche esercenti attività commerciali ed esercenti arti e professioni. Gli effetti di questo cambiamento sarà visibile nella prossima dichiarazione dei redditi nonché nei relativi F24 scadenti questa estate.

La novità introdotta della legge di Bilancio dello scorso anno
La legge di Bilancio, a partire dal 2022, esclude da IRAP le persone fisiche, stabilendo che l’IRAP “non è dovuta dalle persone fisiche esercenti attività commerciali ed esercenti arti e professioni.
Atteso il chiaro dettato normativo (l’IRAP “non è dovuta dalle persone fisiche esercenti attività commerciali” – comprese, ovviamente, quelle “ausiliarie” di cui all’art. 2195 c.c. – “ed esercenti arti e professioni”), la disposizione limita la sua portata agevolativa esclusivamente alle persone fisiche (lavoratori autonomi, imprese individuali), per cui le società di qualunque tipo ed oggetto (di capitale, di persone, semplici) e le associazioni professionali continueranno ad essere soggette a tributo.

Per ricevere maggiori informazioni su questa notizia, compila il modulo sottostante



    Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto. Consenso esplicito secondo il GDPR 679-2016.

    Altri articoli

    NEWS | 11 Giugno 2024

    Versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi relativi al 2023: Scadenze, Slittamento e Rateazioni

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 10 Marzo 2024

    Proroga versamento rate rottamazione

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 7 Marzo 2024

    Compensazione orizzontale: vincoli e limiti nell’utilizzo di crediti tributari

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 29 Febbraio 2024

    Lipe IV trimestre da inviare entro la data odierna (29.2.2024)

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 9 Novembre 2023

    Opzione di proroga al 16.01.2024 del pagamento del II acconto delle Imposte dirette

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    Condividi sui social