Scadenze Fiscali di Settembre

Scadenze Fiscali di Settembre
← Torna a News - Pubblicato il 23/08/2021
ANTEPRIMA NOTIZIA
Settembre è un mese ricco di scadenze fiscali. Quest’anno, in particolare, si preannuncia molto impegnativo e saremo chiamati alla cassa sia per gli adempimenti periodici, sia per i tanti recuperi di imposte sospese durante i mesi precedenti a causa del perdurare della pandemia da Coronavirus. Il 15 settembre scade il versamento delle imposte da dichiarazione per i soggetti ISA e, salvo ulteriori proroghe, sempre dal mese di settembre riprenderanno i versamenti delle cartelle, della rottamazione e del saldo e stralcio.
Le sospensioni della riscossione delle cartelle, salvi ulteriori rinvii, dovrebbe terminare il 31 agosto, e dovremo versare il dovuto entro fine settembre.

 

NOTIZIA

Versamenti di imposte dirette, IVA e IRAP per i soggetti ISA

La scadenza più importante riguarda i contribuenti che applicano gli ISA e soggetti equiparati.
Stiamo parlando dei versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi.
E’ possibile scegliere tra le seguenti opzioni:
– versamento dell’intero importo entro il 15 settembre;
– versamento, dell’intero importo, in rate mensili, di cui la prima, senza interessi, da versare entro il 15 settembre, e le successive con interesse annuo del 4% (anche in questo caso con rateizzazione da completare entro novembre);
– versamento, fino al 15 settembre, di un importo (anche in più tranche) a libera scelta e versamento della differenza, in unica soluzione entro il 15 settembre oppure rateizzazione (da terminare a novembre) con l’applicazione dell’interesse mensile nella misura del 0.33%.

Presentazione LIPE secondo trimestre 2021

Il 16 settembre è il termine ultimo per l’invio della comunicazione delle liquidazioni IVA relativa al periodo 1° aprile-30 giugno 2021 (quindi, il secondo trimestre).

Adempimenti di fine mese

Il 30 settembre è un’altra data da segnare in rosso sul calendario. Infatti, questo giorno:
– scade il termine per la presentazione del modello 730
– salvo ulteriori e probabili proroghe, occorre aderire al servizio di conservazione delle fatture elettroniche dell’Agenzia delle Entrate;
– vanno trasmessi i dati al Sistema tessera sanitaria relativi al primo semestre 2021
– occorre versare, salvo che non intervengano altre proroghe, gli importi, scadenti nel periodo dall’8 marzo al 31 agosto 2021, derivanti da cartelle di pagamento , nonché dagli avvisi di accertamento sospesi per Covid-19;
– occorre effettuare il versamento dell’imposta di bollo per le fatture elettroniche relative al secondo trimestre 2021;
– è fissato il termine per il versamento delle rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio in scadenza nell’anno 2020/2021 relativamente alla rata in scadenza il 31 luglio 2020.

Altri adempimenti

– il 2 settembre, come stabilito con il provvedimento 2 luglio 2021, scade il termine di presentazione dell’istanza di riconoscimento del contributo a fondo perduto alternativo per le attività stagionali;
– il 6 settembre scade il termine per la presentazione dell’istanza di riconoscimento del contributo a fondo perduto per la riduzione del canone locazione immobili abitativi e termina il periodo di sospensione feriale per gli atti dell’Agenzia delle Entrate;
– il 10 settembre, salvo sorprese dell’ultima ora, è il termine ultimo per la presentazione della dichiarazione dei redditi per chi vuole richiedere il contributo a fondo perduto per il calo della redditività di cui al decreto Sostegni bis.

 

Ad ogni modo nella sezione SCADENZE vi abbiamo riportato il tutto “giorno x giorno” e verrà aggiornato all’arrivo di eventuali (comunque annunciate) nuove proroghe.

Per ricevere maggiori informazioni su questa notizia, compila il modulo sottostante



    Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto. Consenso esplicito secondo il GDPR 679-2016.

    Altri articoli

    NEWS | 11 Giugno 2024

    Versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi relativi al 2023: Scadenze, Slittamento e Rateazioni

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 10 Marzo 2024

    Proroga versamento rate rottamazione

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 7 Marzo 2024

    Compensazione orizzontale: vincoli e limiti nell’utilizzo di crediti tributari

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 29 Febbraio 2024

    Lipe IV trimestre da inviare entro la data odierna (29.2.2024)

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    NEWS | 9 Novembre 2023

    Opzione di proroga al 16.01.2024 del pagamento del II acconto delle Imposte dirette

    Aumento del tetto contante a 2.000 euro per il 2022. Proroga al 30 giugno del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico.

    di Studio GV Consulting
    Condividi sui social